Un po’ di tempo fa abbiamo pubblicato un post che spiegava come integrare e riprodurre video in PowerPoint. Da allora, Microsoft ha rilasciato nuove versioni di Office per Windows e Mac e, quindi, ecco qui un post aggiornato che comprende le ultime informazioni per aggiungere video a tutte le versioni di PowerPoint fino a quella del 2016.

powerpoint-video-filesize

 

Come puoi immaginare, ogni generazione di programmi ha svantaggi e vantaggi quando si tratta di lavorare con file video e supporta diversi tipi di formati video e codec video e audio.

Non sorprende che Office 2016 sia il più moderno e versatile, perché ti consente di integrare video direttamente in una presentazione dove il file pptx viene salvato con il video al suo interno, proprio come avviene per le immagini.

Questa possibilità aiuta a risolvere quei problemi che potresti avere incontrato nel corso degli anni: link non funzionanti tra una presentazione e i file video che vengono salvati sul tuo computer, un problema davvero troppo comune con le vecchie version di PowerPoint.

Tuttavia, il salvataggio di video all’interno del file pptx può far insorgere un nuovo problema: questi file possono diventare molto grandi, il che è un fastidio se vuoi condividerli, caricarli per condividerli con il tuo team o utilizzarli sul computer di qualcun altro.

Problemi comuni con i video in PowerPoint

Generalmente, i problemi più comuni con i video in PowerPoint sono i seguenti:

  • I video vengono mostrati come anteprima su una slide ma non può essere riprodotto a causa di link non funzionanti
  • PowerPoint non riconosce il format del video o il codec video o audio del tuo clip
  • I video mostrano un errore e non possono essere assolutamente inseriti nelle tue slide. Le versioni più vecchie, come Powerpoint 2003 o 2007, potrebbero presentare questo problema. Un formato di video inusuale potrebbe essere un altro motive.
  • Le presentazioni diventano troppo pesanti una volta integrati i video e sono difficili da condividere, caricare e utilizzare
  • I video di YouTube linkati in una slide non possono essere riprodotti a causa della perdita della connessione a internet, oppure il proprietario del video l’ha rimosso

In particolare se stai usando un sistema operativo vecchio (Windows Vista, Windows 7) e/o una versione di Office non recente (2007, 2010), un altro problema che si presenta di frequente è la mancanza di codec.

Se un codec video o audio non è installato sul tuo computer o non è supportato dalla tua versione di PowerPoint, il file video che vorresti usare non funzionerà: gli utenti di QuickTime e di PowerPoint 2010 o 2013 sono bene a conoscenza di tale problematica.

Come risolvere questi problemi

Per superare questi problemi e minimizzare i rischi connesso, sono 2 i punti principali da considerare:

  1. Video più piccoli sono sempre più semplici da gestire, quindi è una buona idea comprimerli prima di integrarli nelle tue presentazioni o linkarli.
  2. I video devono essere in un formato riconosciuto da PowerPoint, di modo che non vengano riprodotti a singhiozzo: convertirli in WMV/ASF o MP4 ti sarà utile.

 

convert-video-powerpoint

 

Rimpicciolire e modificare il formato dei file per renderli compatibili con PowerPoint ridurrà i possibili errori e i clip non riproducibili. Dovrai comunque assicurarti che i video linkati all’interno di una presentazione siano disponibili nella loro cartella originaria e, inoltre, sarebbe preferibile inserire link a una versione locale piuttosto che a una copia su YouTube, in caso di problemi di connessione ad internet.

È più sicuro copiare tutti i video che vuoi utilizzare nella stessa cartella sul tuo dispositivo in cui si trova il file ppt o pptx e trattare il tutto come un unico archivio, per essere certo che tutti i contenuti si trovino nello stesso posto.

Come convertire e comprimere video per renderli compatibili con PowerPoint

Puoi raggiungere entrambi gli obiettivi menzionati processando i tuoi video con un convertitore e compressore di video come quello che offriamo su clipchamp.com. Tutti i video processati su Clipchamp rimarranno private e sicuri, perché l’app utilizza il tuo browser sul tuo computer come piattaforma su cui funzionare. Un po’ come un ibrido tra un software installabile e un’applicazione online.

clipchamp-video-converter

 

I tuoi file non vengono caricati su server esterni al tuo controllo e sono disponibili sul tuo computer non appena Clipchamp avrà finito di convertirli e comprimerli, pronti per essere aggiunti immediatamente ai tuoi file di PowerPoint.

Per le versioni più vecchie fino all a PowerPoint 2007, è preferibile convertire i video in un codec di Microsoft come il WMV, utilizzando il formato contenitore .ASF. I video convertiti in questo modo funzioneranno su vecchi computer con sistema operative Windows XP, Vista o Windows 7. I file ASF possono essere più grandi del video originale, quindi potresti non essere in grado di ridurre la dimensione complessiva della tua presentazione con questo formato.

Per PowerPoint 2010, puoi convertire i tuoi in WMV/ASF o in MP4. Tuttavia, nel secondo caso, dovrai avere installato sul tuo computer QuickTime di Apple e potrai comunque riscontrare problemi con i video con codifica di QuickTime, a meno di non convertirli in MP4 utilizzando Clipchamp.

Le cose diventano più semplici con PowerPoint 2013 e 2016, dove il formato video preferito è l’MP4. Tuttavia, i codec video e audio nel contenitore MP4 devono essere H.264 e AAC affinché il video funzioni senza problemi.

Potrai anche convertire il video in WMV e PowerPoint 2016 accetta un numero più ampio di formati video rispetto ai suoi predecessori. In ogni caso, l’MP4 è ancora l’opzione più versatile e un file MP4 compresso ti aiuterà a ridurre la dimensione della presentazione se integri direttamente i tuoi video.

Crea video pronti per essere integrati in PowerPoint

Per creare un file video che funzionerà sicuramente su qualsiasi versione di PowerPoint per Windows, converti il tuo video originale utilizzando l’opzione di esportazione “Windows” su clipchamp.com.

Otterrai così un file in formato .AST, dove il video viene codificato in WMV e l’audio in WMA. Questi video potrebbero non funzionare in alcune versioni di PowerPoint per Mac.

clipchamp-converter-wmv

Per le versioni più recenti di PowerPoint (2013, 2016) su Windows e Mac, converti i tuoi video utilizzando l’opzione di esportazione “Web” su Clipchamp, ottenendo file video in MP4. Per avere video ancora più leggeri, utilizza l’opzione di esportazione “Mobile”.

clipchamp-converter-mp4

Come inserire video in PowerPoint 2016

Ecco un esempio in cui è stato utilizzato PowerPoint 2016. La versione più recente di Microsoft Office accetta più formati video – noi abbiamo testato i formati MP4, MKV, M4V, MOV, WMV e AVI – e i video possono essere integrati direttamente in una presentazione, proprio come le foto.

Trascina e rilascia i video nella slide, oppure clicca su “Inserisci” nella barra in alto, poi su “Video” per aggiungere i file. I video integrati possono essere riprodotti immediatamente.

powerpoint-video-filesize

 

Tuttavia, persino la versione 2016 di PowerPoint non è in grado di gestire alcuni formati video, causa codec non riconosciuti. Come suggerito prima, Clipchamp può venirti in aiuto, grazie alla conversione di questi file.

powerpoint-video-filesize

 

Inoltre, a seconda del numeri di video e della loro tipologia, i file pptx possono diventare davvero pesanti.

Nel nostro esempio, la presentazione originale, con 6 video, aveva una dimensione di circa 1 GB. Dopo aver convertito i video in MP4 su Clipchamp, utilizzando l’opzione di esportazione di default “Web” dell’app, la dimensione della presentazione si è ridotta fino a raggiungere i 622 MB, con un risparmio di circa il 40%.

Un ulteriore vantaggio è che le slide e i video possono ora essere riprodotti su qualsiasi dispositivo senza alcun problema. E questo vale anche se condividi la presentazione e la apri con versioni di Office differenti.

clipchamp-compressed-powerpoint

 

Facendo un passo ulteriore e comprimendo i video con l’impostazione di esportazione “Mobile” di Clipchamp, la dimensione del file si è ridotta ulteriormente fino a 507 MB, quasi il 50% della dimensione originale.

Come inserire video in PowerPoint 2007

Visto che le schermate e la sequenza dei passaggi da fare sono leggermente differenti a seconda della versione di PowerPoint che stai utilizzando, ecco qui un secondo esempio con PowerPoint 2007.

Per aggiungere un video, clicca su Inserisci, e poi Video nella barra in alto

 

video-powerpoint-2007

 

Seleziona un file video dal tuo computer

 

powerpoint-2007-movie-embed

 

Se il video è in un formato riconosciuto, apparirà così nella tua presentazione

 

video-in-powerpoint

 

Formati video, codec video e codec audio supportati in tutte le versioni di PowerPoint

Per concludere, questa tabella di riepilogo mostra tutti i formati video e audio supportati per ogni versione di PowerPoint per Windows.

Se il tuo clip è in uno dei formati elencati nella tabella, la probabilità che funzioni bene in PowerPoint nelle versioni dal 2007 al 2016 è alta. Ciò nonostante, comprimere e convertire i tuoi video come menzionato sopra ti consentirà di utilizzarli in modo più semplice.

Versione PowerPoint Formati file video Formati file audio
2016
  • Windows Video File (.asf),
  • Windows Video (.avi),
  • MP4 Video (.mp4, .m4v, .mov),
  • Movie (.mpg o .mpeg),
  • Adobe Flash (.swf),
  • Windows Media Video File (.wmv)
  • AIFF Audio (.aiff),
  • AU Audio (.au),
  • MIDI (.mid o .midi),
  • MP3 (.mp3),
  • Advanced Audio Coding – MPEG-4 Audio File (.m4a, .mp4),
  • Windows Audio (.wav),
  • Windows Media Audio (.wma)
2013
  • Windows Media (.asf),
  • Windows Video (.avi),
  • MP4 Video (.mp4, .m4v, .mov),
  • Movie (.mpg o .mpeg),
  • Adobe Flash (.swf),
  • Windows Media Video (.wmv)
  • AIFF Audio (.aiff),
  • AU Audio (.au),
  • MIDI (.mid o .midi),
  • MP3 (.mp3),
  • Advanced Audio Coding – MPEG-4 (.m4a, .mp4),
  • Windows Audio (.wav),
  • Windows Media Audio (.wma)
2010
  • Adobe Flash Media (.swf),
  • Windows Media (.asf),
  • Windows Video (.avi),
  • Movie (.mpg o .mpeg),
  • Windows Media Video (.wmv)
  • AIFF Audio (.aiff),
  • AU Audio (.au),
  • MIDI (.mid o .midi),
  • MP3 (.mp3),
  • Windows Audio (.wav),
  • Windows Media Audio (.wma)
2007
  • Windows Media (.asf),
  • Windows Video (.avi),
  • Movie (.mpg o .mpeg),
  • Windows Media Video (.wmv)
  • AIFF Audio (.aiff),
  • AU Audio (.au),
  • MIDI (.mid o .midi),
  • MP3 (.mp3),
  • Windows Audio (.wav),
  • Windows Media Audio (.wma)
2003 PowerPoint non reproduce video, sono richiesti i formati proprietari di Microsoft, Windows Media Player e DirectX devono essere installati. PowerPoint non reproduce video, sono richiesti i formati proprietari di Microsoft, Windows Media Player e DirectX devono essere installati.

 

Se sei su Mac, ti conviene convertire i video in MP4 quando il codec video e audio sono rispettivamente H.264 e AAC. Clipchamp offre diverse soluzioni di output adatte sotto Mobile o Web. Puoi anche convertire un video in WMV su Mac.

Anche se le versioni più recenti di Office possono gestire video molto meglio rispetto ai suoi predecessori, tali file portano con sé delle sfide che Clipchamp è in grado di risolvere, come trasformarli nel formato giusto, utilizzando i codec video e audio corretti e riducendo la loro dimensione.

Altre letture