Suggerimenti per la produzione video

Cosa significa "FPS"? Perché è necessario capire il frame rate dei video

Clipchamp è un editor di video online gratuitoProva gratis
Condividi questo post

Ti ricordi la classica scena della trilogia di Matrix in cui Neo schiva i proiettili in un'inquadratura in super slow motion? Quell'effetto è stato ottenuto alterando l'FPS o frame rate in modo da rallentare o accelerare la velocità di un video.

Ti garantiamo che, quando avrai scoperto cos'è e come funziona la frequenza dei fotogrammi, non guarderai più i video allo stesso modo!

Quindi, con fps si intende solo un modo per controllare la velocità dei video? Cosa significa fps? Con quale frequenza si dovrebbe filmare? Quanti fotogrammi ci sono in 1 secondo? Ti è mai capitato di interrogarti sul significato di questi termini mentre giravi un video? Continua a leggere per trovare tutte le risposte:

  • Cosa significa fps?

  • Con quale frequenza dei fotogrammi si dovrebbe girare?

  • Curiosità su TV e fps

  • Fps al cinema e su YouTube

  • Fps nei videogiochi

Cosa significa fps?

I fotogrammi per secondo, o fps, indicano la frequenza con cui le immagini consecutive, chiamate fotogrammi, appaiono su uno schermo formando immagini in movimento. 

Nei contenuti video di cui usufruiamo ogni giorno non c'è vero e proprio movimento. In realtà, sono immagini fisse riprodotte una dopo l'altra. Se un video viene girato a 24 fps, ciò significa che vengono riprodotti 24 fotogrammi ogni secondo. La frequenza cambia a seconda degli strumenti utilizzati e di molti altri fattori. 

Esempio con persone che corrono e fps elevati - Cosa significa fps e perché è importante conoscere la frequenza dei fotogrammi

Quanti fotogrammi ci sono in 1 secondo? Con quale frequenza dei fotogrammi si dovrebbe girare un video?

Nella frequenza dei fotogrammi standard dei video, un secondo di filmato contiene 24 fotogrammi.

Per quanto riguarda la frequenza migliore da usare per girare un video, dipende dal tipo di effetto che si vuole ottenere. 

  • Cinematografico: se punti a un'estetica cinematografica, allora 24 fps è la frequenza che fa per te.

  • Video per i social media, annunci e YouTube: se giri video per i social media puoi usare una frequenza di 30 fps, il formato predefinito più comune. Se stai facendo delle riprese per un video d'azione e vuoi renderlo più realistico o avere la possibilità di modificarlo in seguito, ti suggeriamo di girare a 50 o 60 fps. 

  • Vecchia scuola: per dare un tocco vintage ai tuoi contenuti (pensa ai film di Charlie Chaplin!), puoi girare a 12-16 fps.

30 e 60 sono le frequenze di fotogrammi più comuni disponibili sugli smartphone per i classici post sui social media. Le riprese con una fps più elevata risultano in filmati fluidi che possono anche essere rallentati, elaborandoli con un editor video per eliminare eventuali tremolii,funzione molto utile soprattutto nel caso dei video in slow motion. 

Le frequenze superiori ai 60 fps possono essere usate per creare contenuti al rallentatore. Alcuni telefoni hanno una modalità slo-mo incorporata che gira a 240 fps, consentendo all'utente di rallentare il video di addirittura 10 volte tramite un editor di video. 

Ecco un video che evidenzia la differenza in modo molto semplice:

Curiosità su TV e fps

Sapevi che i film trasmessi in TV nel tuo salotto possono avere una frequenza dei fotogrammi diversa da quella dei film che guarda tuo cugino in un'altra parte del mondo? Questo perché nel mondo esistono tre frequenze di trasmissione televisiva, con diversi fps: NTSC, PAL e SECAM.

  • NTSC è l'acronimo di National Television Standards Committee. Primo standard televisivo per gli Stati Uniti, è poi stato adottato in Giappone, Canada e molti altri paesi. Il formato NTSC prevede 29,97 fotogrammi per secondo. 

  • La sigla PAL sta per Phase Alternate Line, un formato comune nei paesi europei e che prevede 25 fotogrammi per secondo. 

  • SECAM sta per Sequential Color and Memory ed è usato in Cina, Russia, Pakistan e qualche altro paese. Anche in questo caso i fotogrammi per secondo sono 25, ma il formato è incompatibile con il PAL a causa del modo in cui vengono elaborate le informazioni sul colore. 

Cosa significa fps? Ecco perché è importante conoscere la frequenza dei fotogrammi video  

Editor di video gratuito nel browser

Crea video professionali in pochi minuti

Fps al cinema e su YouTube

Abbiamo già citato la famosa scena con i proiettili al rallentatore di Matrix, vero?

Neo matrix bullet scene FPS in cinema example - Clipchamp blog

Quella scena indimenticabile è stata girata con una frequenza dei fotogrammi estremamente elevata, che ha permesso di rallentare il movimento al punto da vedere il passaggio dei singoli proiettili con l'aiuto di vari effetti visivi. 

La frequenza dei fotogrammi standard per il cinema è di 24 fps. Gli YouTuber la usano spesso per riprese cinematografiche e B-roll.

È possibile girare alcune scene di un film a un numero di fps più elevato e poi ridurre la frequenza a 24 fps per uniformarla al resto. 

Una volta esportato, il video dovrà avere un numero di fps costante dall'inizio alla fine. Il video finale, infatti, non può contenere più frequenze diverse tra loro.

Fps nei videogiochi 

Nei videogiochi, il numero di fps dipende dalla capacità della scheda grafica e dal sistema utilizzato. Una configurazione migliore aiuta a renderizzare più fotogrammi per secondo favorendo un'esperienza di gioco più fluida. 

Nel caso dei famosi giochi sparatutto in prima persona, il giocatore con fps più elevati ha un leggero vantaggio rispetto al giocatore con fps più bassi. Una frequenza dei fotogrammi più elevata, infatti, riduce le interruzioni nell'esperienza di gioco, rendendo più facile per il giocatore colpire i propri bersagli! 

I videogiochi hanno una frequenza dei fotogrammi che va da 30 a 60 e persino a 240 fps.  

Avere un monitor con una frequenza di aggiornamento più alta può rappresentare un ulteriore vantaggio. Online ci sono diversi strumenti che fungono da contatori di fps.

first person shooter game fps example clipchamp blog

Ora che sai tutto sui fotogrammi per secondo, guarderai i video allo stesso modo?

Non vedi l'ora di controllare la velocità dei tuoi contenuti? Segui la nostra semplice guida passo passo per rallentare o velocizzare i tuoi video

Le possibilità di modificare le tue clip e sbizzarrirti con l'editor di video di Clipchamp sono infinite! Cosa aspetti?

Altro dal blog Clipchamp

Come creare trailer accattivanti per un canale YouTube

7 ottobre 2021
Adori i trailer dei film? A chi non piacciono? Quei momenti, ideali per degli ottimi…

Come scrivere un brief per una campagna video (con esempi)

3 novembre 2020
Creare video per dei marchi non è mai stato così semplice. Ogni giorno, con il semplice…

Come utilizzare gli sfondi video in Zoom

4 agosto 2020
Fino a marzo del 2020, Zoom era un'app per videoconferenze piuttosto sconosciuta…

Inizia a creare video gratuiti con Clipchamp

It looks like your preferred language is English